Sono un’immigrata.

Da quando vivo all’estero mi trattano tutti come se fossi un genio o una sorta di fenomeno, sia in Italia che in Francia. “Wow, hai passato il primo anno di università all’estero con dei buoni voti, anche se sei straniera, brava!”, oppure “Hai fatto proprio bene a partire, però ce ne vuole di coraggio!“.

Insomma, messa su un piedistallo per aver fatto qualcosa che chiunque potrebbe fare, o forse no. Voglio svelarvi un piccolo segreto: sono un’immigrata anch’io. Ma un’immigrata di classe A.

Ho lasciato il mio Paese perchè l’ho voluto, nessuna bomba mi ha distrutto casa.
Sono partita in aereo, con la certezza di arrivare sana e salva a destinazione. Posso riprendere lo stesso aereo e tornare a casa quando voglio per riabbracciare amici e parenti, perchè nessuna guerra me li ha portati via.
Posso scegliere in che Paese voglio vivere, studiare e lavorare. Non ho dovuto aspettare alla frontiera con la speranza di essere accettata. Che poi come funziona, fanno come in discoteca, c’è una specie di lista di “invitati speciali”?
Posso studiare ciò che voglio, dove voglio. Posso scegliere cosa voglio fare della mia vita e non devo accontentarmi.

C’è gente, anzi ci sono persone che ogni giorno lasciano il proprio Paese sull’orlo della disperazione. Lo fanno per cercare ciò che noi abbiamo già per diritto. Ci sono donne, uomini, bambini. Ma soprattutto ci sono persone.

Ma cosa fa di me, italiana che studia gratis in Francia e che riceve gli aiuti sociali francesi, una persona più coraggiosa di una famiglia che si imbarca senza la certezza di arrivare intera a destinazione. Perchè sono io che la società definisce coraggiosa, mentre loro sono visti come gli approfittatori?

Tra quella gente ci sono mamme con i propri neonati al braccio. Rischiano di perdere tutto e lo sanno. Eppure.
Eppure non sono loro che la società definisce coraggiose.

Allora voglio chiedervi un favore: smettetela di definirmi coraggiosa perchè ogni volta che lo fate io penso a quelle mamme e provo un’immensa vergogna e un senso di colpa che mi divora da dentro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...